L’ARTIFESTIVAL 2020

L’ARTIFESTIVAL 2020

IL 3 E IL 4 OTTOBRE 2020 ORGANIZZEREMO PRESSO LA SEDE DEL TECNOPOLO (PIAZZALE EUROPA, 1) DI REGGIO EMILIA IL PRIMO FESTIVAL DELLE ARTI DI QUESTA CITTÀ.Per la partecipazione ai seminari e ai laboratori (vedi programma sotto)
è obbligatoria la prenotazione, come previsto da DCM per Covid 19.
Per l’iscrizione andare su www.lartifestival.it e seguire le facili istruzioni.

Riprendiamoci. Riprendiamoci i nostri spazi.
Riprendiamoci la nostra identità.
Riprendiamoci il nostro ruolo.

C’era proprio bisogno di questo drammatico momento storico per avere coscienza dei problemi che coinvolgono le persone nel mondo dell’arte? Certamente no. Da tempo la nostra figura si era deteriorata rispetto alle aspettative di una società in evoluzione che ci ha scaraventato giù dal nostro sacrale piedistallo. Paradossalmente questa è un’occasione imperdibile per riflettere sulla funzione contemporanea dell’essere artista: arredare il mondo con concretezza e immaginare il futuro con visionarietà.

PROGRAMMA DELL’ ARTIFESTIVAL 2020

SABATO 3 OTTOBRE

INAUGURAZIONE MOSTRA
  10:00 La mostra resterà aperta fino a domenica 18 ottobre
SEMINARI SALA CONVEGNI
  10:30 Arte e tecnologia: gemelli diversi
Daniele Lunghini
  12:00  Simboli e meme
Carlo Baja Guarenti
  15:30  Artemisia Gentileschi: il #metoo ai tempi del ‘600
M. Antonietta Centoducati
  17:00 L’eterna provocazione fra Arte e Filosofia
Maura Gancitano
LABORATORI
Sala Acquario 10:30 / 13:00 Laboratorio di Disegno a matita
con Enzo Barbanti
Sala Cubo  10:30 / 13:00 Laboratorio di Pastello
con Mariapaola Gatti
Sala Acquario 17:30 / 19:00  Laboratorio teatrale
con M. Antonietta Centoducatie e Gianni Binelli
Sala Cubo  17:30 / 19:00 Laboratorio di Grammatica dell’Arte: come leggere un’opera
con Saverio Coluccio
PERFORMANCES
  10:30 – 17:00 Proiezione di cortometraggi animati del Cortoons Festival di Gandia (Valencia);
Letture teatrali degli allievi del laboratorio teatrale L’Artificio

DOMENICA 4 OTTOBRE

SEMINARI SALA CONVEGNI
  10:30 Ricerca, Consapevolezza, Coraggio: Artisti si diventa
Lucio Braglia
  12:00 Kandinskij e la musica: relazioni meticolose
Andrea Talmelli
  15:30  Dies Irae: l’immagine della Peste nella cultura figurativa europea
Giuseppe Berti
  17:00 Breve storia delle macchie sui muri
Adolfo Tura
LABORATORI
Sala Acquario 10:30 / 13:00 Le geometrie variabili di Giorgio Scarpa
con Lorenzo Bocca
Sala Cubo  10:30 / 13:00 Laboratorio di Fotografia
con Riccardo Varini
Sala Acquario 17:30 / 19:00  Laboratorio con i Burattini della Fondazione “Otello Sarzi”
Sala Cubo  17:30 / 19:00 Scrittura fantastica
con Daniele Lunghini
PERFORMANCES
  10:30 – 17:00 Proiezione di cortometraggi animati del Cortoons Festival di Gandia (Valencia);
Letture teatrali degli allievi del laboratorio teatrale L’Artificio
LA DIVINA CON I MEDIA

LA DIVINA CON I MEDIA

L’anno 2021 sara’ il settecentenario della morte di Dante Alighieri e stiamo progettando un evento adeguato all’importanza del Divino Poeta.

A presto maggiori informazioni

PERCHE’ ISCRIVERSI

PERCHE’ ISCRIVERSI

UN ESEMPIO, NON MOLTO TEMPO FA…

Il Circolo è un laboratorio di questionatori, di scrittori della scienza vita.
Chi si iscrive al Circolo troverà un ambiente unico nel suo genere, un ambiente nel quale si svela la bellezza dell’arte: la ricerca continua.

La sospensione dell’incredulità. I pensieri sospesi. Viviamo in un mondo dove la gravità ha segnato l’evoluzione dell’umanità. La gravità, “scoperta” da un uomo che vide cadere una mela. Eppure si è sempre caduti. Lo scienziato scopre, l’artista cerca dentro la scoperta. “Sospesi per aria” (2016 Guastalla) è stato uno dei progetti che ha definito con più precisione l’approccio che ha sempre avuto il Circolo degli artisti, un laboratorio di menti che poi hanno messo a frutto artisticamente i propri percorsi.

Pin It on Pinterest